09

IL CANTIERE DEI FIGLI A CARICO; CANCELLARE IL PASSATO

 

Un disegno di legge delega a firma Lepri (Pd) giace da tempo: misura universalistica per i figli fino a 26 anni, da 100-150 euro l’uno e meccanismo a calare dopo la maggiore età. Servono risorse per 24 miliardi. Colpo di spugna su detrazioni e assegni pre-esistenti: ecco come cambierebbero le cose per le famiglie

Il Governo è delegato ad adottare, entro tre mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge, un decreto legislativo al fine di riordinare e potenziare le misure a sostegno dei figli a carico, secondo i seguenti princìpi e criteri direttivi:

In sintesi, con la delega verrebbero cancellati gli assegni al nucleo familiare, le detrazioni fiscali per i minori a carico e l’assegno per le famiglie numerose (almeno tre minori, stanziati dai Comuni). Si dovranno individuare delle “misure complementari da mantenere in vigore”. Ma alla fine, salvate queste eccezioni, il beneficio sarà unico e integrale fino a una reddito Isee da 50mila euro annui (per le famiglie con due genitori e un figlio a carico), per poi ridursi progressivamente a scaglioni fino ad azzerarsi con un reddito Isee di 70mila euro annui. La delega proposta prevede anche un innalzamento delle soglie di reddito di 5mila euro annui per ogni ulteriore figlio a carico nel nucleo.

Read More

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando la navigazione o scorrendo la pagina accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi