Ultime notizie

Notizie, aggiornamenti utili, modulistica da scaricare, normative e novità da tenere sotto controllo

02

RINNOVO DEL CONTRATTO E DELLA CEDOLARE

Prendiamo in esame un contratto 4 + 4 o 3 + 2.

Alla termine del primo periodo di annualità, in mancanza di disdetta motivata ( art. 3 L.431/98) sei mesi prima della scadenza quadriennale o triennale da parte del proprietario, il contratto di rinnova automaticamente per le restanti annualità come previsto, alle medesime condizioni e quindi si rinnova la cedolare secca, e con essa l’esonero fiscale del pagamento della tassa Ufficio Registro e/o l’aggiornamento all’ISTAT. Si ricorda che la cedolare può essere revocata dal proprietario ogni anno. Rimane solo l’obbligo di comunicare la proroga con Mod.RLI  all’Agenzia delle Entrate.

Si precisa inoltre che non vi è obbligo di rifare un contratto nuovo al termine degli otto anni (4+4) o dei cinque (3+2), se le parti trovano soddisfacenti gli accordi, si procede per più rinnovi.